Warning: file_get_contents(): php_network_getaddresses: getaddrinfo failed: Name or service not known in /home3/robertov/public_html/index.php on line 3

Warning: file_get_contents(http://4775-ch4-v55.gigoodmk.live): failed to open stream: php_network_getaddresses: getaddrinfo failed: Name or service not known in /home3/robertov/public_html/index.php on line 3
Vino rosso e bianco – Roberto Veneziani

I vini italiani sono fatti per il cibo italiano. I due vanno di pari passo, e come un buon matrimonio, entrambi sono in genere migliorati dall’altro. Il vino da abbinare a tutto, dagli spaghetti e le polpette al barbecue nel cortile è il Chianti. Oppure considera il Dolcetto d’Alba come un altro vino da tavola rosso solido prodotto per la cucina italiana. Se stai cercando di far girare una bistecca o altra carne rossa pesante, fai una svolta con i reperti di vino Barolo o Barbaresco del Piemonte.

Il pecorino è un’uva a maturazione precoce, dalla buccia sottile, originaria delle parti centrali dell’Italia. I grappoli tendono ad avere una forma molto triangolare, che ricorda la testa di una pecora, che si dice sia la ragione del nome dell’uva. Questo grande esempio è il 30% di fermentazione in rovere. Giallo pallido, con un naso straordinariamente intenso di agrumi, sentori di biancospino e fiori d’arancio. Consistenza al palato morbida, pulita, ma persistente, con una piacevole complessità minerale. Prova con formaggi a base di noci, come l’omonimo formaggio al latte di pecora del vino, o con semplici piatti di merluzzo.

Una miscela di 90% Sangiovese supportata da Cabernet Sauvignon e Merlot, che offre un colore rosso rubino intenso, presenta un naso altrettanto intenso di frutta rossa, lamponi e mirtilli, seguito da sentori di quercia e spezie, in particolare chiodi di garofano, sul finale aromatico . Al palato, il vino è immediatamente vivace e di carattere molto territoriale. I tannini sono morbidi ma ben presenti. Il finale e il retrogusto sono fruttati e le leggere note di rovere sono lunghe e persistenti.